Il mio terapeuta sta sempre zitto! Una psicoterapia prevede l’astinenza dalla partecipazione?

Il mio terapeuta sta sempre zitto!

Di seguito un estratto dell’articolo Pubblicato sulla rivista gratuita “l’Anima fa arte” – Clicca qui per leggere l’articolo

“Similmente il paziente giunge in terapia e sente una estraneità al linguaggio, alla prosodia, ai tempi, alla mimica, all’ambiente. Gradualmente questi elementi gli diverranno familiari e la coppia terapeutica, come in macchina, si troverà a cantare attraverso sogni e parole, attraverso un lessico di coppia che gli appartiene. In questo senso i sogni cambiano col terapeuta oltre che col paziente…”

Estratto dell’articolo:
Sull’Astinenza in psicoterapia: schermarsi o proiettare? Quale è la tecnica in terapia?

Lascia un commento